"PENSOFUTURO2014” INNOVAZIONE & TERRITORIO

Quali (possibili) percorsi di sviluppo del territorio discussi alla Fornace di Asolo tra il 12 e il 14 dicembre

23.12.2014

Ecosistema, rete, responsabilità, coraggio, aggregazione, sviluppo territoriale, ambiente: sono solo alcune delle parole chiavi emerse durante l’evento che si è tenuto ad Asolo presso la Fondazione Fornace dell’innovazione dal titolo “pensofuturo2014” organizzato all’interno del progetto INCO-NET, co-finanziato dal programma Interreg Italia-Austria e finalizzato 
a mettere in rete imprenditori di Italia ed Austria, di cui Fondazione è partner insieme a Friuli Innovazione e l’Agenzia per lo sviluppo della Carinzia.
Molti i relatori intervenuti durante i tre giorni: dal presidente di VenetWork nonché vice presidente Confindustria Nazionale Alberto Baban, al direttore generale delle cantine Bisol, Gianluca Bisol, a Loris De Martin direttore artistico di “Vacanze dell’anima”, a Luca De Biase, giornalista del Sole 24 ore. “Il nostro futuro è già qui, è il presente”, ha affermato con forza Stefano Micelli economista e docente dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, mentre per Philippe Pypaert dell’Unesco di Venezia è la coesione territoriale la chiave per il superamento della crisi delle nostre aziende. I lavori di Pensofuturo2014 sono stati chiusi dal Presidente di Fondazione Fornace Francesco Giacomin, da Paolo Manfredi, Responsabile Innovazione Confartigianato Nazionale, da Roberto Santolamazza direttore di T2i, dalla Presidente di Unindustria di Treviso Mariacristina Piovesana e da Gilberto Muraro, Presidente Cassa di Risparmio del Veneto, i quali hanno tracciato una serie di visioni sul possibile futuro del nostro territorio fornendo efficaci modalità di intervento e significative soluzioni per superare il momento di crisi.

Tutti concordi alla fine sul ruolo strategico della Fornace: l’incubatore di Asolo è per tutti il luogo privilegiato dove l’azienda nasce, cresce e si sviluppa, la sintesi territoriale per eccellenza dove impresa, territorio, innovazione si incontrano per meglio governare il territorio.
Pensofuturo2014 ha visto, inoltre, la presenza delle start up dell’incubatore e gli studenti di tre istituti superiori e dell’università di Venezia che durante la giornata di venerdì 12 dicembre si sono fatti coinvolgere nei laboratori gestiti da Arduino User Group e hanno giocato in modo appassionato con le tecnologie digitali del 3D, mentre gli studenti di Ca’ Foscari hanno dialogato e incontrato Digital Magics e IAG – Italian Angels for growth, due importanti realtà in cerca di talenti e di idee innovative da finanziare e far spiccare il volo.
Infine quattro gli appuntamenti culturali che si sono susseguiti durante tutti i tre giorni: giovedì 11 dicembre c’è stato l’ incontro con lo scrittore Armando Cicero, autore del libro “Start up. C’era una volta il lavoro”, mentre venerdì 12 ha avuto luogo l’evento “Start up in musica” con la presenza di Filippo Perocco, compositore e direttore d’orchestra. Per tutta la durata dell’evento, grazie alla start up Numerique, azienda incubata in Fornace, i partecipanti all’evento hanno potuto ammirare la mostra “NU” curata da Andrea Concina: si è trattato di una mostra in cui diciotto fotografi e videomakers hanno proposto un interessante viaggio artistico nel mondo del nudo con delle installazioni uniche e di grande impatto scenico, mentre in uno spazio apposito della Fornace è stata allestita una mostra del libro, un book shop dove start up e imprenditori hanno potuto trovare libri e materiali legati al mondo dell’economia, dell’impresa, del marketing e della comunicazione aziendale.
Innovativo anche il sistema per valutare il gradimento delle varie iniziative di pensofuturo2014 da parte dei partecipanti: grazie all’APP MySmark ideata dallo startupper bassanese Nicola Farronato, gli ospiti hanno potuto valutare tutti gli eventi esprimendo più che un giudizio, la propria “emozione”: “clicca e fai sentire al mondo come ti senti” è stato lo slogan guida della manifestazione: è bastato, infatti, un click per esprimere sentimenti, stati d’animo, emozioni e passioni.
Pensofuturo2014 è stato realizzato in collaborazione e con il contributo di Confartigianato Marca Trevigiana, t2i, H-farm, Ca’ Foscari Alumni e Marketers.
_______________________________________
Per informazioni:
Gianbruno Cecchin
Staff progetto Inco-net
Fondazione Fornace di Asolo
t 3406246840

Per saperne di più:

Sito web della Fornace dell'Innovazione
Segui la Fornace su Twitter e su Facebook