Nuove agevolazioni in arrivo per le start-up in Italia

17.06.2014

Il Ministero dello Sviluppo economico e Unioncamere estendono l’esonero dai diritti camerali di segreteria a favore delle start-up innovative e dagli incubatori certificati, a tutti gli atti depositati da tali imprese, come ad esempio il bilancio di esercizio.  L’esonero dal versamento dell’imposta di bollo può essere interpretato in senso generale, relativo cioè a tutti gli atti successivi all’iscrizione nel registro delle imprese.

"Decisiva per la messa in atto della nostra proposta è stato lo spirito davvero collaborativo di Unioncamere e dell’Agenzia dell’Entrate" - ha commentato Stefano Firpo, Capo della Segreteria tecnica del Ministro dello Sviluppo economico - "indice che le startup innovative vengono concepite sempre più nitidamente come un terreno fertile di sperimentazione per nuove politiche pubbliche atte a snellire e migliorare il contesto normativo entro cui operano le imprese”.

Maggiori informazioni vengono fornite nella relativa circolare dell'Agenzia delle Entrate.