DL lavoro, procedure semplificate per SRL e start-up in Italia

15.07.2013

Nuovi vantaggi a favore di SRL e start-up italiane, introdotti nel DL lavoro approvato dal Consiglio dei Ministri a fine giugno.

E' stato infatti eliminato il limite di 35 anni di età per la creazione di SRL semplificate, società a regime particolarmente agevolato, sia per l’ammontare del capitale sociale necessario per la sua costituzione (limitato a un euro), sia per i costi più bassi da sostenere in fase d’avvio.

Significativi anche gli interventi nell'ambito delle start-up innovative, in particolare relativamente alla semplificazione ed ampliamento dei requisiti di accesso alla normativa. E' stato abrogato l’obbligo della prevalenza delle persone fisiche nelle compagini societarie, riducendo inoltre la quota minima di spesa in ricerca e sviluppo dal 20% al 15% ed estendendo l’accesso alle agevolazioni alle imprese con almeno 2/3 della forza lavoro costituita da persone in possesso del titolo di laurea magistrale e alle società titolari di un software originario registrato presso la SIAE.