Accademia del pulito

Accademia del Pulito nasce dall’incontro tra la tecnologia “antimacchia” più affidabile in fatto di trattamenti sui tessuti.

Lasciati affascinare dall’originalità dei colori, dalla perfetta versatilità della collezione, dalla resistenza all’usura dei tessuti e dalla facilità con cui ogni macchia non sarà più un problema.

Impara i segreti della nanotecnologia. Accademia del pulito è come un assistente personale che è pronto ad entrare in azione contro le insidie delle macchie domestiche.

Leggi ed impara i segreti della rimozione delle macchie più persistenti.

 

 

Birra, bibite, acqua, aceto

Tamponare con acqua e ammoniaca (una parte di ammoniaca per otto parti di acqua), quindi risciacquare con acqua e sapone neutro.

Brodo

Asciugare con carta assorbente, passare con uno smacchiatore liquido o trielina diluita, lavare delicatamente con shampoo o sapone neutro.

Adesivi

Far indurire con ghiaccio e togliere i residui rimasti, applicare poi una soluzione lubrificante e fare asciugare. Ripetere l’operazione se necessario. Se si tratta invece di machia di colla già secca, tamponare con alcol puro e pulire con uno smacchiatore spray; se rimangono aloni levare con acqua e sapone neutro.

Burro, olio, cera di candela

Tamponare con carta assorbente e ferro da stiro caldo (senza vapore), applicare infine un pulitore a secco. Se permane un leggero alone, lavare delicatamente con acqua e sapone neutro.

Caffè

Smacchiare semplicemente passando più volte acqua tiepida o acqua gassata, magari con una piccola quantità di sapone neutro.

Cioccolato, gelato alla frutta

Tamponare con acqua addizionata con ammoniaca, se il tessuto ha composizione a prevalenza sintetica, mettere nell’acqua l’alcol in parti uguali. Se rimangono aloni lavare con acqua e sapone neutro.

Cosmetici, rossetto

Tamponare con shampoo neutro diluito, successivamente sciaquare con acqua. In alternativa tamponare con acqua ed etere oppure con ammoniaca diluita.

Catrame

Lasciare agire per 30/60 minuti una soluzione di acqua e glicerina (50/50), poi sciacquare con acqua. Se necessario eliminare i residui o aloni con trielina ed eventualmente pulire con acqua e sapone neutro.

Pennarello, penna biro

Tamponare con alcol denaturato puro, successivamente lavare con acqua e sapone neutro.

Sudore, urina

Tamponare con acqua e ammoniaca (50/50), quindi risciacquare abbondantemente.

 

Ruggine

Tamponare con succo di limone caldo (30/40°C) successivamente risciacquare con acqua e sapone neutro.

L’idrorepellenza dei nostri tessuti è data da un particolare finissaggio, denominato nanotex: si tratta di una struttura fluoro-carbonica di classe nano (ultrapiccola) che si lega ai filati a livello molecolare.

Al contrario delle normali strutture fluoro-carboniche che si applicano sui tessuti come una pellicola che tende a esfoliarsi con l’uso, il finissaggio nanotex lega ogni propria molecola alla singola fibra: in questo modo ogni molecola è indipendente da quella che le è vicina.

Il vantaggio è costituito dal fatto che i danneggiamenti dovuti all’uso e ai lavaggi rimangono limitati alla singola molecola danneggiata senza alterare quelle vicine. Il trattamento sarà resistente ad un numero elevato di lavaggi in lavatrice a 30°C con ciclo delicato.

Il vantaggio di questo tipo di trattamento consente ai tessuti di rimanere traspiranti. Infatti, il finissaggio non si deposita sulla superfice come un film ma ricopre completamente ed esclusivamnete i filati senza occludere gli interstizi presenti tra gli intrecci delle fibre, permettendo così il passaggio dell’aria e del vapore acqueo.
 

Avvertenze generali
I rimedi alle macchie da noi provati risultano efficaci nel 90% dei casi; qualora le macchie sui tessuti persistessero, questo non dipende dalla non efficacia del trattamento antimacchia, ma dal non tempestivo intervento da parte dell’utilizzatore finale.

Il trattamento tramite utilizzo di nanotecnologia già di per sé argina la penetrazione dell’agente macchiante, formando una barriera tra macchia e superficie del tessuto, quindi un lavaggio o una tamponatura con acqua e sapone può risultare efficace nella quasi totalità dei casi se si agisce immediatamente all’insorgere del problema.