Fondo di Garanzia a supporto dell'imprenditoria femminile in Italia

21.01.2014

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha recentemente introdotto delle novità per le imprenditrici interessate ad accedere al Fondo di Garanzia. Le PMI femminili hanno infatti accesso al Fondo con modalità semplificate e possono presentarsi alle banche o ai confidi con la prenotazione della garanzia dello Stato. Lo Stato si assume così una  parte del rischio del prestito che l'intermediario concede, facilitando il finanziamento dell'imprenditoria femminile.

Le risorse a disposizione sono pari a 20 milioni di euro, per interventi di garanzia diretta, controgaranzia e cogaranzia del Fondo mediante compartecipazione alla copertura del rischio. Una quota pari al 50% della dotazione è riservata alle nuove imprese o start-up.

Per maggiori informazioni